Crea sito

Virgil Cantini

Virgil Cantini è nato in Italia nel 1919 ed è giunto negli Stati Uniti con la sua famiglia da bambino. Dopo aver servito nell’esercito durante la Seconda Guerra Mondiale, ha ottenuto il titolo di Maestro di Belle Arti all’Università di Pittsburgh nel 1946. Due anni dopo arrivò all’attenzione nazionale con il suo smalto “La mascherata” quando fu incluso nella 13° Esposizione Nazionale della Ceramica a Syracuse, New York. Sarebbe diventato uno dei più rinomati smaltisti del XX secolo, con numerose commissioni pubbliche e private.

Cresciuto da cattolico, Cantini era attratto dai soggetti religiosi, e molte delle sue prime opere hanno temi di tipo liturgico. Durevole e colorato, lo smalto porcellanato era un materiale ideale per le opere di grandi dimensioni in luoghi pubblici, ed esempi delle opere di Cantini – smalti e sculture – si possono vedere nelle vie della città di Pittsburgh.

“Costruzione", smalto su acciaio dolce. 1970.

Cresciuto da cattolico, Cantini era attratto dai soggetti religiosi, e molte delle sue prime opere hanno temi di tipo liturgico. Durevole e colorato, lo smalto porcellanato era un materiale ideale per le opere di grandi dimensioni in luoghi pubblici, ed esempi delle opere di Cantini – smalti e sculture – si possono vedere nelle vie della città di Pittsburgh.

Cantini fu fondamentale nella creazione e direzione del programma Studio Art all’Università di Pittsburgh, in cui fu membro della facoltà fino al suo pensionamento nel 1989. Ha vissuto e mantenuto uno studio vicino ad Oakland, dove lui e la moglie Lucille hanno cresciuto le loro due figlie.

Virgil Cantini è morto nel 2009 all’età di 90 anni.

"I Tre Magi" Smalto su acciaio di dolce.

"Scienza e Umanità". Gli smalti più grandi di Cantini erano realizzati su lamiera.

Un numero di questi grandi smalti è visibile in luoghi pubblici nella città di Pittsburgh.